lunedì 19 luglio 2010

9: HOMASHOW



Nona giornata flash. Kotooshu (7-2) proprio non ce la fa a superare i suoi ostacoli psicologici e, depresso per la sconfitta di ieri, decide oggi di replicare contro il Komusubi Tochinoshin (3-6) che dunque mette la parola fine, in Oshidashi, al torneo del bulgarone, ormai fuori dai giochi per lo Yusho.

Non solo, poichè nello scontro diretto inter-mongolo Hakuho domina l'ostico Kakuryu (8-1) con Yorikiri corposo e prepotente, col torace spostato in avanti e chiusura finale portata con la gamba sinistra, impedendogli la doppia presa e prendendosi l'ovvio Zensho (9-0) nonostante i movimenti ondulatori di Kakuryu (foto in alto: comunque abile nello sferzare lo Yokozuna con una serie di Tsuppari per poi replicare in Migi-Zashi) ne consegue che l'ultimo dei superstiti a fare pari e patta con lo Yokozuna è addirittura Homasho (9-0) che sconfigge Mokonami (5-4) in un duello semplice e supera senza sconfitte il post-Nakabi grazie ad un grintoso Oshitaoshi (foto in basso). Homasho devia sulla sinistra il suo Tachi-Ai ed arriva in presa mancina direttamente sul Mawashi di Mokonami, dal basso, bloccandone al contempo l'iniziativa destra. A rapidi passi, dunque, Homasho avanza verso nord e sospinge con un sonoro spintone il povero Mokonami che, impossibilitato a difendersi con l'arto destro, viene scaraventato giù dal Dohyo con Oshitaoshi.

E', per il resto, un balletto di risultati meno importanti ma comunque interessanti. Baruto doma il vecchio Kaio nel primo scontro diretto tra Ozeki grazie ad un'azione ravvicinata che consente al gigante estone di stringere lo Yorikiri, imprigionare il decano della Tomozuna e quindi portare la Kimarite vincente (6-3 per entrambi). Harumafuji, invece, si prende il punto del vantaggio (5-4) grazie ad un'azione guizzante portata a danno del connazionale Tokitenku (5-4) che deve cedere sullo Yorikiri di Haruma.

Capitolo Sekiwake a dir poco nefasto, quest'oggi. Kisenosato (6-3) cede addirittura contro Aran, energumeno russo dalla poderosa potenza muscolare, che riesce a controbilanciare l'attacco di Kisenosato e rispondere in controtempo con Yorikiri vincente (5-4). Punto inaspettato, quello di Aran, che da M2 quale è porta a casa un punto che può lanciarlo verso promozioni che avrebbero del clamoroso. E come Kisenosato, perde anche Kotoshogiku (3-6) che rovina persino contro Kitataiki (3-6) di cui subisce la spinta, la penetrazione dentro la propria difesa e quindi la progressione in Yorikiri; già...proprio lo Yorikiri, la Kimarite che fino ad un torneo fa appariva come il punto di forza di "Giku", che invece ora la subisce senza soluzioni di continuità. Che il Sekiwake della Sadogatake-Beya sia rallentato da un qualche genere di problemino fisico?

Detto del successo di Tochinoshin, poi, citiamo l'altro Komusubi, cioè Hakuba. Il mongolo crolla Asasekiryu che, pur non molto aggressivo durante tutto l'arco di questo torneo, possiede doti tecniche di notevole qualità e varietà, cosa che permette all'M1 di afferrare in presa interna il suo avversario connazionale e quindi abbatterlo con bel Shitatenage (1-8). Hakuba ormai ad un passo dal Make-Koshi.

Chi il Make-Koshi l'ha invece raggiunto, oltre Asasekiryu, è Yoshikaze (1-8) che oggi subisce l'azione sapiente di Kyokutenho (4-5) e si vede domato con Yorikiri perfettamente avvolgente. Altri cenni per Kokkai (4-5) sconfitto da Tamaasuka (4-5) per Shitatenage e quindi da oggi ripiombato in passivo di score; Takamisakari (6-3) imperioso per Yoritaoshi sul mongolo Tamawashi (3-6) e Gagamaru (4-5) tornato pulcino contro rikishi capaci di spezzargli la manovra progressiva in Yorikiri, come nel caso odierno di Shotenro (3-6) con Sukuinage. Vittorie importanti di Aminishiki (5-4) su Tokusegawa (5-4) e di Wakanosato (5-4) che beffa Tochiozan (4-5) con Hatakikomi. Nota finale: Takanoyama è out. Fatale la sua sconfitta di oggi, sgambettato dal Sotogake di Masunoyama (2-3) risultato che lo precipita in Make-Koshi (1-4) e gli rende ancora una volta impossibile la promozione a Sekitori. Restano primi, dunque, Hakuho ed il sorprendente Homasho ma calcolando che tra gli inseguitori diretti Kotooshu è ormai fuori dai giochi e che lo stesso Kakuryu, già sotto di uno, difficilmente riuscirà a tenere il ritmo dello Yokozuna...beh...c'è davvero il rischio che il Nagoya-Basho sia già volto al termine. Homasho, anzi Homashow permettendo...

Est
Kimarite
Ovest:

E-J5 Tamanoshima 3-6
yorikiri
W-M15 Hokutoriki 5-4*

E-M16 Tamaasuka 4-5*
shitatenage
W-M12 Kokkai 4-5

E-M12 Gagamaru 4-5
sukuinage
W-M16 Shotenro 3-6*

E-M14 Tamawashi 3-6
yoritaoshi
W-M11 Takamisakari 6-3*

E-M11 Takekaze 4-5
tsukiotoshi
W-M13 Kimurayama 5-4*

E-M10 Mokonami 5-4
oshitaoshi
E-M13 Homasho 9-0*

W-M10 Tosayutaka 4-5*
yoritaoshi
W-M9 Kakizoe 2-7

E-M9 Shimotori 4-5*
yorikiri
E-M15 Bushuyama 3-6

E-M3 Kyokutenho 4-5*
yorikiri
W-M8 Yoshikaze 1-8

W-M7 Tokusegawa 5-4
yorikiri
W-M2 Aminishiki 5-4*

E-M1 Tochiozan 4-5
hatakikomi
E-M7 Wakanosato 5-4*

E-K Hakuba 2-7
shitatenage
W-M1 Asasekiryu 1-8*

W-M4 Kitataiki 3-6*
yorikiri
W-S Kotoshogiku 3-6

E-S Kisenosato 6-3
yorikiri
E-M2 Aran 5-4*

E-O Kotooshu 7-2
oshidashi
W-K Tochinoshin 3-6*

W-M3 Tokitenku 5-4
yorikiri
W-O Harumafuji 5-4*

E-O Baruto 6-3*
yorikiri
W-O Kaio 6-3

E-Y Hakuho 9-0*
yorikiri
E-M6 Kakuryu 8-1

2 commenti:

info ha detto...

Kootooshu è come una donna con cui stai da troppo tempo. Mi ha stancato.

Pippooshu ha detto...

Ahahahah...Kotooshu è come una donna bulgara pelosa e alta 203 m. Cioè fa schifo...perchè, scherzi a parte, quest'uomo è di una fragilità tattica e soprattutto psicologica che fa spavento.