lunedì 10 marzo 2008

2: DOPPIA SFIDA MONGOLA


2a giornata dell'Haru-Basho in diretta dall'Osaka City Gymnasium (nella foto).

Goeido (2-0) batte Futeno (1-1) con Yorikiri. Takamisakari liquida Yoshikaze (0-2) con Oshitaoshi (2-0) e Homasho vince il suo duello contro Kaiho (0-2) con Okuritaoshi. Kakizoe centra il suo punto (2-0) per il No Contest con cui Ichihara dà forfait e "Flat Face" Iwakiyama si prende l'1-1 battendo con Uwatedashinage il vecchio Tamakasuga (0-2). Tochiozan (2-0) sconfigge Toyohibiki (0-2) con Oshidashi.

Veloce e spettacolare il match di Kasugao (2-0) che ripiega sul fianco sinistro di Tochinonada (0-2) sul Tachi-Ai avversario e con una presa esterna prima afferra il rivale e poi, dopo averlo ostacolato col piede destro, lo catapulta in terra con Uwatenage.

Baruto contro Roho in quella che è un sfida tutta est-europea. Baruto, dopo un primo Matta, esce lentamente dal Tachi-Ai piazzando una presa bassa sotto le ascelle di Roho (1-1) che si allunga di più. Baruto, potentissimo, lavora per cingere meglio il rivale, che prova a spostarsi velocemente per mettere in difficoltà Baruto. L'estone, però, tiene botta e parte in Yorikiri centrando il punto dell'1-1.

Dejima viene arrestato sul Tachi-Ai dalle braccia protese di Hokutoriki (2-0) che gli si posano sulle spalle. "Missile" Dejima per un attimo subisce ma poi sguscia tra gli arti del rivale e si porta a ridosso del corpo di Hokutoriki che subisce a sua volta la spinta di Dejima, come al solito chino in postura da "rampa di lancio". Le braccia protese di Hokutoriki, però, difendono il giapponese dalla manovra ossessiva di Dejima e, anzi, permettono ad Hokutoriki stesso di controllare l'avversario e scartare in arretramento quando Dejima è ormai troppo sicuro di sè. Risultato? Katasukashi elegante e Dejima ruzzola pancia in avanti (0-2 per lui).

Dopo la pausa salgono sul Dohyo Wakanosato contro Wakanoho, entrambi sconfitti durante il primo bout del torneo. Il vecchio Wakanosato parte mglio ma il giovane Wakanoho è freddo nel piazzare il sinistro internamente nella guardia del rivale e preparare la spinta. I due rimangono leggermente lontani per qualche istante, seppur in presa, finchè il russo Wakanoho decide di lanciare lo Yorikiri potente con cui decide il match. Wakanosato non resiste (0-2) e per il giovane gioiello della Magaki-Beya arriva l'1-1 di score.

Subito dopo è il momento di un altro europeo, Kokkai, contro Kyokutenho. Sfida oltremodo interessante. Il Tachi-Ai che ne deriva è devastante! Il mongolo Kyokutenho carica duramente ma Kokkai non è da meno e con le braccia larghe contrasta proprio l'attacco portato con gli arti da Kyokutenho (1-1) che subisce l'urto e viene preso in controspinta. Kokkai, ergo, ha gioco facile a portare l'avversario velocemente fuori dal Tawara con Yorikiri (2-0) e vincere il suo secondo bout.

E siamo ai Sanyaku. Ama, Sekiwake, vuole recuperare subito la sconfitta inopinata di ieri ma per farlo deve battere Toyonoshima, altrettanto bisognoso di un punto. Il Tachi-Ai di Ama è velocissimo e mette in difficoltà il piccolo Toyonoshima che subisce. Variando l'attacco, dunque, Ama prova a decentrare la sua azione arrivando a cingere il braccio destro di Toyonoshima che però svicola via dalla situazione critica e si riporta in posizione centrale. Ama (1-1) ha una postura più flessuosa e varia di nuovo l'attacco assestando un paio di manate potentissime sul bersaglio alto di "Toyo" (0-2) che, ancora fuori da un equilibrio efficace", viene scaraventato fuori dal Dohyo e quindi tra il pubblico con Oshitaoshi. Sconfitta dura, quella del piccolo Toyonoshima.

Kotoshogiku se la vede, invece, con Tokitenku. Il mongolo controlla bene il Tachi-Ai del Sekiwake, il quale non riesce a entrare nella sua guardia, frenato da una buona presa esterna di Tokitenku il quale, senza forzare, approfitta del movimento frenetico del rivale per piazzare un piccolo Uwatedashinage. Tanto basta perchè Kotoshogiku scivoli sul piede d'appoggio e finisca in terra (1-1). Tokitenku, oltremodo attento, ha centrato il suo 2-0.

Scontro diretto che potremmo definire "inter-Sanyaku" è quello tra l'Ozeki Kotooshu, ieri malamente sconfitto, e il Komusubi Takekaze. "Jabba" (0-2) prova, come altre volte in passato, a entrare nella guardia del ben più alto rivale che però conosce le intenzioni del giapponese e piazza subito il sinistro dietro la schiena del Komusubi per evitare scarti e proiezioni che possano metterlo in difficoltà. E' la mossa vincente. Col destro laterale e il sinistro a mò di gancio, Kotooshu parte in spinta e, con la stazza che si ritrova, travolge Takekaze che finisce col rotolare giù dal Dohyo, sconfitto per Yoritaoshi.

Chiyotaikai, da par suo, vorrebbe bissare il successo di ieri sconfiggendo Aminishiki. E ci riesce. Sul Tachi-Ai di Chiyotaikai, infatti, Aminishiki non trova repliche degne di tal nome e "Chiyo" inizia a tempestarlo con Tsuppari che ne provocano l'arretramento. Aminishiki accusa, subisce, finchè, nel tentativo di rilanciarsi, viene centrato da un Nodo-Wa davvero prepotente dell'Ozeki Chiyotaikai che lo trascina all'indietro sin fuori dal Tawara con Oshidashi. Vittoria repentina e violenta, quella di "Chiyo" (2-0). 1-1, invece, lo score di Aminishiki.

Altro Ozeki in gara è Kaio che se la vede con Miyabiyama. Sul Tachi-Ai i due corpi massicci rimbalzano l'uno sull'altro e si distaccano. L'urto sembra favorire Kaio che attacca con maggiore velocità approfittando del busto troppo eretto di Miyabiyama. Ma sulla spinta dell'Ozeki, lo "sceriffo" riesce ad entrare nella difesa bassa del rivale e afferrarne il Mawashi. Kaio si arresta per un attimo ma si riprende andando di forza sino al Mawashi avversario, cingendolo e poi proseguendo con Yorikiri di forza. 1-1 per lui e 0-2 per il povero Miyabiyama.

Ultimo Ozeki a salire sul Dohyo è Kotomitsuki che ha di fronte un signor avversario quale il Komusubi Kisenosato. Quella che si prospetta è una sfida tecnicamente altissima che davvero incuriosisce il pubblico tutto del Sumo. Dopo un primo Matta, Kotomitsuki (0-2) esce dal Tachi-Ai con eccessiva lentezza, permettendo a Kisenosato di trovare una presa migliore sul suo Mawashi. Kotomitsuki, retrocedendo, prova a deviare la traiettoria abbozzando un Nage cui Kisenosato non abbocca. Fatti pochi passi, dunque, è il Komusubi a chiudere per Yorikiri (1-1) lasciando l'Ozeki Kotomitsuki nella tristezza più cupa per questo flebilissimo inizio di torneo.

Ma siamo alle sfide più importanti. Hakuho, lo Yokozuna, se la vede con l'ottimo Asasekiryu, suo connazionale mongolo e Maegashira di primo livello. I due effettuano un ottimo Tachi-Ai con Asasekiryu che trova la posizione interna del suo sinistro e Hakuho che glielo chiude abbassando la guardia destra. I due provano a cambiare presa e soprattutto l'M1, ritrovatosi troppo chiuso in morsa, tenta spunti che gli diano la possibilità di penetrare meglio nella difesa avversaria. Ma Hakuho controlla il match con maggiore solidità e sul movimento frenetico di Asasekiryu (1-1) Hakuho (2-0) si sposta leggemente abbattendo il rivale con Hatakikomi. Trovata furba al termine di un bout "sporco" ma controllato meglio sotto il profilo tattico e psicologico.

Altro big match e altra sfida inter-mongola. Asashoryu contro Kakuryu. Sul Tachi-Ai pronunciato di Kakuryu, Asa allunga un sonoro ceffone al rivale, utile a disorientarne l'attacco. La trovata riesce perchè Asashoryu trova subito il Mawashi di Kakuryu e prova un primo Shitatenage che non riesce. Kakuryu ritrova la posizione centrale e cinge i fianchi di Asashoryu a sua volta, ma non sembra molto convinto di sè perchè lo Yokozuna sembra disporre dell'M1 con assoluta facilità. Pochi istanti ed ecco, infatti, che Asashoryu (2-0) solleva Kakuryu (1-1) per quanto è alto, lo porta in rotazione verso il Tawara e lo ripone dabbasso, col piede in fallo, con un abile colpo ad effetto. Quasi inutile la spinta conclusiva con cui Kakuryu, sconfitto con Yorikiri finale, viene spedito tra il pubblico.

I due mongoli più famosi del pianeta continuano la loro marcia trionfale.

Est
Kimarite
Ovest:

E-M15 Wakakirin 0-2
tsukiotoshi
E-M16 Otsukasa 2-0*

W-M16 Ryuo 0-2
yorikiri
W-M15 Sakaizawa 2-0*



2 commenti:

Matteo ha detto...

Ciao, bellissimo blog!
Seguo i risultati qui ogni mattina non avendo occasioni di vedere il sumo...
arigaotu!

bronzo76 ha detto...

Grazie Matteo,
Sei bene accetto nel magnifico mondo del Sumo! La taverna ti dà il benvenuto e se hai consigli o richieste da fare...falle con la massima libertà! Ciao!