sabato 25 luglio 2009

14: SPERANZA BULGARA



Penultima giornata del Nagoya-Basho. Siamo alla stretta finale, soprattutto considerando che Kotooshu proverà a giocarsi la sua ultima chance contro nientepocodimeno che Asashoryu, mentre Hakuho gareggerà contro la propria nemesi, Harumafuji. Nell'intanto Kasugao e Tosayutaka si prendono il loro Kachi-Koshi a danno di Chiyohakuho (6-8 e Make-Koshi tra i Juryo) e Masatsukasa (8-6) entrambi con sicuro Yorikiri, mentre Shotenro raggiunge la doppia cifra di score (10-5) liquidando con Oshitaoshi Shimotori (8-6).

E' pazzesca la resistenza di Tokitenku (9-5) contro Asasekiryu. L'M12 scarta subito sulla destra dell'avversario e lo abbranca sul Mawashi, pur subendo una contro-infilata mancina. Tokitenku è in difficoltà, cerca di ritrovare la posizione frontale ma non vi riesce ed anzi, prima subisce un Hikiotoshi in rotazione su cui rimane in piedi grazie ad un portentoso senso dell'equilibrio e poi, sulla spinta successiva, fa argine sul Tawara respingendo per ben due volte lo Yorikiri di Asasekiryu (8-6) meritando gli applausi del pubblico. Alla fine, però, sull'azione tenace di Asasekiryu, Tokitenku subisce l'Uwatedashinage vincente e viene messo ginocchia a terra. Il guizzo a sorpresa di Asasekiryu gli ha regalato il Kachi-Koshi.

Wakakoyu (4-10) attacca Tochinonada (6-8) con un'azione molto aggressiva e lo incalza con degli Tsuppari sul volto. "Nada" resiste, poi si toglie dalla direttrice e lascia che Wakakoyu cada a terra con Hatakikomi molto ingenuo. Tsukiotoshi sfuggente, secondo il Gyoji.

E' un Kokkai (5-9) in piena crisi quello che affronta Yoshikaze. Il georgiano frena il suo Tachi-Ai e bada a respingere le avanzate di "Yoshi" per poi farglisi sotto ed arretrare, in puro stile Homasho. Sull'ennesimo assalto di Yoshikaze, però, Kokkai lo agguanta e lo trascina a sè, quindi lo sposta verso l'esterno ed infine lo sconfigge con Yorikiri. Yoshikaze (6-8) crolla ancora in Make-Koshi, dunque, ed è la terza volta consecutiva.

E proprio Homasho (9-5) quello originale, sale successivamente sul Dohyo contro Toyonoshima. Toyonoshima (7-7) attacca con postura molto alta, piazza il braccio sotto la gola di Homasho e spinge. Homasho, però, come al solito ripiega, si toglie d'impaccio e quindi si ripropone in avanti, costringedo Toyonoshima a seguirlo sul terreno del dai e vai. "Toyo" afferra per un attimo il sinistro di Homasho ma non riesce a lanciare l'attacco perchè Homasho toglie l'arto dalla presa e cerca la spinta centrale, su cui Toyonoshima si sposta e lascia che Homasho finisca sul Tawara. Qui avviene un piccolo black-out tecnico-tattico, perchè Homasho si ferma, pensando che il suo avversario lo finisca, mentre "Toyo", troppo decentrato, si ferma a sua volta e lascia che Homasho, sorpresissimo, si rimetta in campo. Quando Toyonoshima attacca con un tuffo lanciato è dunque troppo tardi ed Homasho, fingendosi "arreso", riesce a trarre in inganno il rivale, potendosi quindi spostare con rapidità e lasciare che Toyonoshima piombi sul terreno con Hatakikomi. E' stato davvero un finale di bout molto curioso.

Sull'assalto aggressivo di Bushuyama (5-9) Takekaze si difende con ordine e quindi scarta di lato doppo aver curvato il proprio indietreggiamento, mandando il rivale KO ancora per un Hatakikomi. 7-7 per "Jabba" Takekaze e speranza di KK riaperta.

Tamanoshima (9-5) è più esperto e sa lavorare con la dovuta intelligenza l'attacco di Mokonami, che dunque perde il contatto col terreno nel momento meno opportuno, subisce un astutissimo Sotogake e finisce sul Rakida, quasi in contemporanea con il veterano della Kataonami-Beya, che esce vincitore dal bout pur cadendogli sopra. Mokonami (6-8) è finito in Make-Koshi, ahilui, ma forse divrà riflettere sulla condotta di questo incontro, un pò troppo irruenta.

E' ancora una volta straordinario Aminishiki! Il giapponese affronta il georgiano Tochinoshin, rikishi discretamente tecnico e divertente, che subisce l'azione del rivale ma piazza l'Hidari-Yotsu con cui riprende campo. Aminishiki prova a defilarsi sul fianco mancino di Tochinoshin, ci riesce parzialmente, ma col sinistro il georgiano della Kasugano si riporta sul fronte e per un attimo conduce Aminishiki verso il Tawara, a nord-ovest del Dohyo, dove Aminishiki saltella via e riprende l'assalto laterale. Tochinoshin (8-6) viene incalzato sulla sinistra, prova a roteare il rivale verso sud, ma ancora una volta Aminishiki tiene la posizione laterale e lancia l'Uwatedashinage con cui spedisce l'avversario georgiano giù dal Dohyo. Straordinario Aminishiki (11-3).

Non c'è match tra Kakizoe (6-8) e Takamisakari, perchè il "bisontino" esce con estrema velocità ed ottima postura dal Tachi-Ai, centrando subito il corpo di "Robocop", al solito troppo eretto, e lo trascina all'indietro con Oshidashi. Takamisakari (6-8) finisce quindi in Make-Koshi e non si capisce perchè "D3BO" non riesca a limare via questa postura iniziale così grezza.

Aran (3-11) contro Iwakiyama (5-9). Vince "Flat Face" con Yoritaoshi, il quale quantomeno avrà modo di tenere un Banzuke consistente in quel di settembre, nonostante la caduta in Make-Koshi. Anche questo significa essere buoni rikishi.

Tochiozan si prende finalmente un punto (1-13)! Buon Tachi-Ai con presa avvolgente sul giovane rivale Goeido (4-10) e immedito spostamento con schiacciamento dabbasso in Uwatedashinage, che spedisce l'avversario ben lungo sul terreno. Bella prova e punto dell'onore finalmente conquistato! Specie se consideriamo che esiste una certa rivalità tra i due giovani (e acerbi) virgulti del Sumo nipponico.

Il Komusubi Kyokutenho (5-9) se la vede con "Tank" Toyohibiki. Kyokutenho prova ad arginare l'attacco di Toyohibiki chiudendo la difesa sul basso, ma il giapponese riesce comunque a trovare l'appoggio giusto e spingere con grande sforzo l'avversario, che desiste e viene estromesso dal Tawara con Oshidashi. Sulle soluzioni di spinta pura Toyohibiki (3-11) non ha ostacoli piantati che possano arginarlo.

Kotoshogiku, altro Komusubi, affronta invece il pesante Miyabiyama. Lo "sceriffo" frena l'attacco di Kotoshogiku (9-5) poggiandogli le mani sul torace, dopodichè, nonostante la spazzata del Komusubi, che prova a farlo cadere con Hatakikomi, Miyabiyama (7-7) passa agli Tsuppari con cui sferza il volto di Kotoshogiku e ne impedisce la presa sul Mawashi. Kotoshogiku, però, è più veloce nei movimenti, quindi cambia fronte d'attacco e guadagna spazio sufficiente per trovare la spinta con cui Miyabiyama viene sconfitto per Oshidashi. I punti deboli dello "sceriffo", del resto, sono ormai noti a tutti.

Confronto molto interessante quello tra "Big" Baruto (10-4) ed il Sekiwake Kisenosato (8-6). Baruto lascia scorrere Kisenosato nella sua guardia, poi lo blocca da sopra, portando le braccia sopra gli arti del rivale, quasi all'altezza delle spalle, e ne abbranca il retro del Mawashi lungo la schiena. Il Sekiwake spinge ma capisce che non c'è soluzione di forza che possa riuscire contro Baruto, che infatti lo stoppa sul posto, come di consueto, e poi porta la rotazione in Tsuridashi, sollevando leggermente il rivale giapponese e portandolo sull'esterno, ad est del Dohyo. L'ultimo colpo di Baruto, un pò gratuito, spedisce Kisenosato tra le prime file del pubblico con Tsukiotoshi prepotente e gli permette di andarsene con andatura tronfia.

Big match tra Kaio (8-6) e Chiyotaikai (7-7)! Dopo un primo Matta, Kaio decide di spostarsi sul fianco destro di "Chiyo", rendendo vani gli Tsuppari di Chiyotaikai e prendendo campo fino a coprire lo spazio tra i due corpi. L'Ozeki della Kokonoe si ritrova defilato sul versante nord del Dohyo, cerca di ripristinare una barriera di colpi a mano aperta ma ormai Kaio, con una facilità quasi irrisoria, ha trovato il lato giusto per colpirlo sul fianco, trascinarlo lontano e quindi sconfiggerlo in Okuridashi. Kaio, dunque, ha guadagnato il suo meritato Kachi-Koshi di ordinaria amministrazione mentre per Chiyotaikai ci sarà bisogno dell'ennesimo match ad alta tensione per evitare un nuovo Kabodan.

Kotomitsuki contro Kakuryu. Il Sekiwake mongolo è già in Make-Koshi ma vincendo oggi e domani potrà conservare il suo posto tra i Sanyaku come Komusubi, quindi è logico presupporre un bout davvero ostico per l'Ozeki Kotomitsuki (11-3). I due partono in Migi-Yotsu, col destro di Kakuryu (5-9) che è più profondo e ficcante rispetto a quello più alto e meno pronunciato di Kotomitsuki. Il sinistro esterno di "Mitsuki", però, è molto ben esteso e, sul movimento successivo dell'Ozeki, Kakuryu viene spostato sul fianco e quindi aggirato dalla manovra fluidissima di Kotomitsuki, che quindi conclude in Yorikiri. Ottimo!

Ed eccoci al momento del dunque. Hakuho contro Harumafuji: è la prima delle sfide-Yusho! Haruma effettua un Tachi-Ai del tutto particolare e porta la carica di peso tutta sul braccio destro di Hakuho, che viene un pò scrollato ma evitando di perdere la testa. Hakuho, infatti, approfitta della vicinanza dell'Ozeki per sollevare il braccio destro e cingere il suo avversario, per poi spostarlo sull'esterno con un movimento curvilineo e quindi incalzarlo in Okuridashi. Per Ama (9-5) non c'è più nulla da fare e sulla spinta dello Yokozuna (13-1) viene estromesso dal Dohyo.

Ed eccoci al secondo big match utile per lo Yusho! Asashoryu contro Kotooshu! Asa non ha più margini di rincorsa ma Kotooshu può ancora sperare: conditio sine qua non...la vittoria sullo Yokozuna della Takasago! Impresa improba; roba da grandissimi. E grandissimo è Kotooshu!!! Il bulgarone, infatti, attende per una frazione di secondo l'attacco di Asashoryu e porta la presa destra molto profonda sul Mawashi del rivale, mentre col sinistro afferra il costato di Asa e porta subito la rotazione. Kotooshu, infatti, non si lascia aggirare dai guizzi dello Yokozuna ed anzi usa la presa destra per spostare sull'esterno Asashoryu, spingendo, invece che tirandolo a sè. Asashoryu (10-4) viene quindi incalzato sul fianco mancino da Kotooshu (12-2) che completa la manovra avvolgente cingendo il rivale con Yorikiri e spedendolo fuori dal Tawara con un'ultima spinta furiosa (nelle foto)! Grande, grandissimo Kotooshu! Che domani dovrà battere Harumafuji per poi sperare...

Est
Kimarite
Ovest:

E-J1 Chiyohakuho 6-8
yorikiri
W-M15 Kasugao 8-6*

E-J3 Masatsukasa 8-6
yorikiri
W-M14 Tosayutaka 8-6*

E-M13 Futeno 6-8*
hikiotoshi
W-M11 Tamawashi 4-10

E-M10 Shotenro 10-4*
oshitaoshi
E-M14 Shimotori 8-6

E-M12 Asasekiryu 8-6*
uwatedashinage
W-M10 Tokitenku 9-5

E-M16 Wakakoyu 4-10
tsukiotoshi
W-M9 Tochinonada 6-8*

E-M8 Kokkai 5-9*
yorikiri
W-M12 Yoshikaze 6-8

E-M7 Toyonoshima 7-7
hatakikomi
E-M15 Homasho 9-5*

E-M6 Bushuyama 5-9
hatakikomi
E-M9 Takekaze 7-7*

W-M7 Mokonami 6-8
sotogake
W-M6 Tamanoshima 9-5*

E-M5 Aminishiki 11-3*
uwatedashinage
W-M5 Tochinoshin 8-6

W-M8 Kakizoe 6-8*
oshidashi
W-M4 Takamisakari 6-8

E-M1 Aran 3-11
yoritaoshi
E-M3 Iwakiyama 5-9*

E-M2 Tochiozan 1-13*
uwatedashinage
W-M1 Goeido 4-10

E-K Kyokutenho 5-9
oshidashi
W-M2 Toyohibiki 3-11*

E-M4 Miyabiyama 7-7
oshidashi
W-K Kotoshogiku 8-6*

W-M3 Baruto 10-4*
tsukiotoshi
W-S Kisenosato 8-6

E-O Kaio 8-6*
okuridashi
E-O Chiyotaikai 7-7

E-S Kakuryu 5-9
yorikiri
W-O Kotomitsuki 11-3*

E-Y Hakuho 13-1*
okuridashi
E-O Harumafuji 9-5

W-O Kotooshu 12-2*
yorikiri
W-Y Asashoryu 10-4

Nessun commento: